Il mio 2021 in review

Il mio 2021 in review

reviews

La fine dell'anno è sempre un buon momento per vedere in retrospettiva come sono andati i 365 appena trascorsi e darsi quindi qualche buon proposito per il futuro.

Se il 2020 era stato un anno particolarmente strano a causa della pandemia, il 2021 invece ha visto un lento tentativo di ritorno verso la normalità ma la luce in fondo al tunnel sembra ancora lontana.

Dal punto di vista lavorativo devo ammettere che l'anno appena trascorso non ha portato grandi cambiamenti. Ho continuato a lavorare in smart-working per 3 giorni a settimana andando in ufficio i restanti 2 giorni. Questo non ha fatto altro che confermare sempre più la mia idea che un approccio ibrido al lavoro sia un ottimo compromesso. In ogni caso, nonostante il turismo sia stato pesantemente colpito dalla pandemia, le cose al lavoro a Slope sono andate molto bene e l'azienda ha continuato a crescere.

Ma la novità più grande di questo 2021 è avvenuta nell'ambito della vita privata: un mese fa ho comprato la mia prima casa!

La ricerca dell'immobile è stata devastante. Non avrei mai pensato che acquistare casa sarebbe stata un'impresa così ardua e che richiedesse una quantità smodata di tempo e di pazienza. Ciò ha influito pesantemente sul mio tempo disponibile impattando notevolmente sugli obiettivi che mi ero posto l'anno scorso.

Ad ogni modo, nonostante abbia mancato alcuni degli obiettivi che mi ero posto, posso ritenermi soddisfatto di questo 2021.

Blog #

Anche quest'anno il blog è stata fonte di grandi soddisfazioni.

Ma partiamo prima con la nota dolente. Ho mancato l'obiettivo che mi ero posto di pubblicare almeno una volta al mese un articolo tecnico. Il tempo è stato veramente tiranno.

In compenso però sono riuscito a mantenere il ritmo di pubblicazione di un post a settimana per la sezione input-output del blog.

Dal punto di vista tecnico il 2021 è stato l'anno dell'abbandono definitivo di WordPress. Il passaggio è stato un po' più impegnativo di quanto avessi stimato ma a Giugno ho centrato l'obiettivo passando definitivamente ad Eleventy.

Per quanto riguarda invece la fredda matematica quest'anno quasi 28 mila visitatori hanno navigato le pagine di questo sito visualizzando più di 32 mila pagine. Grazie!

Anche il canale Telegram è cresciuto notevolmente. Se l'anno scorso festeggiavo i 16 coraggiosi che si erano iscritti. In questa fine del 2021 devo ringraziarne ben 78. Siete i numeri uno!

YouTube #

Purtroppo su questo lato devo constatare di aver mancato completamente l'obiettivo. Avevo in programma di pubblicare almeno un paio di video su YouTube ma non sono proprio riuscito a trovare il tempo per realizzarli. Peccato.

Posso solo consolarmi con il fatto che il video che ho pubblicato l'anno scorso sta per raggiungere le 1000 visualizzazioni.

Open Source #

Anche nel 2021 ho cercato di ritagliarmi qualche ora da dedicare allo sviluppo di qualche contributo open-source. Escludendo alcuni bugfix fatti qua e la, la cosa più significativa è stata un contributo alla pagina di debug degli errori di Symfony.
Come l'anno scorso: non molto ma meglio di niente.

Musica #

La musica mi ha tenuto compagnia anche per tutto il 2021. Secondo le statistiche di Spotify ho ascoltato quasi 74000 minuti di musica (più di 1200 ore!), leggermente meno dell'anno scorso.

Il mio 2021 su Spotify

Libri #

La novità più grande del 2021 è che ho provato per la prima volta il piacere degli audiolibri da ascoltare in macchina. Il tragitto casa-lavoro è stato allietato da ben 9 audiolibri quest'anno.
Per quanto riguarda i libri "classici" invece, nel corso dell'anno ne ho acquistati 20 e finiti 9. Posso quindi affermare con estrema certezza di essere malato di "tsundoku".

Tra i libri che mi sono piaciuti di più quest'anno ci sono sicuramente Jurassic Park e Padre Ricco Padre Povero.

Jurassic Park è il libro da cui è stato tratto l'omonimo film. Considerata la notorietà del film immagino che non ci sia bisogno di spiegare la trama libro. L'unica cosa che mi sento di aggiungere è che la storia del film non è molto fedele al libro e che quest'ultima in diversi tratti risulta essere molto più cruenta. Bello. Era da tempo che non trovavo una storia che mi tenesse incollato così tanto al libro.

Padre Ricco Padre Povero invece è uno dei più celebri manuali di finanza personale. Sebbene secondo me i casi descritti nel libro siano un po' antiquati e non proprio applicabili nel mercato Italiano, ho trovato alcune idee sulla gestione del denaro molto valide. Il libro è scritto in modo semplice e comprensibile anche da chi, come me, non è un mago della finanza. Penso che possa essere un buon libro per chi vuole iniziare a capire cosa è e come funziona il denaro.

Videogames #

Quest'anno ho completato ben 10 giochi su 6 che ne ho acquistati. Posso festeggiare ancora una volta una riduzione del backlog dei giochi (comunque meglio non fare il conto di quanti me ne restano arretrati).

Per quest'anno il premio di miglior gioco va a... Nier Replicant!

Quando giocai a Nier Automata (il sequel) lo reputai un gioco sopravvalutato. Nonostante fosse proclamato da tutti come capolavoro assoluto io lo ritenni un gioco divertente ma un po' ripetitivo e dalla trama sempliciotta.

Nier Replicant invece mi ha fatto capire quanto mi sbagliassi. I giochi della serie Nier infatti, presi singolarmente, contengono solo un frammento di una storia che compone una trama molto più articolata e complessa. Per cui all'interno del gioco sono volontariamente omessi dettagli in modo che sia lasciata alla curiosità del giocatore la necessità di cercarsi autonomamente il significato di alcuni avvenimenti di gioco. Ad esempio, senza fare spoiler, il gioco si apre con una scena in cui viene indicato che sta nevicando in estate. Solo chi conosce il resto della trama in cui è ambientato il gioco saprà che quella che cade in realtà non è neve. Nel gioco non viene mai detto.

E così, nel tentativo di capire la trama di Nier, mi sono appassionato al mondo di gioco passando quasi 50 ore con il controller in mano e guardando ore e ore di video su YouTube per approfondire i vari aspetti della storia.

E per il 2022? #

Niente promesse particolari. Visto il successo riscosso da input-output e dal canale Telegram voglio solo impegnarmi a mantenere il ritmo di pubblicazione ogni settimana di martedì. Vorrei anche tornare a pubblicare almeno un articolo tecnico al mese ma non sono affatto sicuro di farcela.

Se hai letto fino a questo punto non mi rimane altro che ringraziarti per la pazienza e augurarti un grandioso nuovo anno!


Se questo post ti è piaciuto e ti è stato utile ti invito ad iscriverti al mio canale Telegram.
Se invece hai domande o vuoi lasciare un commento puoi contattarmi direttamente su Telegram o su Twitter.
A presto!